METODO ALESSANDRA TASSI ®

Energizzazione

IL MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI ATLETICHE 

E’ davvero possibile per un atleta potenziare il proprio corpo e spingere le sue prestazioni ad alti livelli, senza assumere sostanze dopanti ? Secondo i dettami dell’antica tradizione classica cinese delle arti marziali, la risposta è SI ! Anticamente i monaci guerrieri che venivano addestrati molto duramente, mantenevano la loro salute ad un livello ottimale, mediante le tecniche di ginnastica e meditazione energetica denominata Qi Gong. Per quanto riguarda eventuali infortuni subiti e problemi a livello dell’apparato osteo muscolare venivano inoltre trattati mediante tecniche di digitopressione e massaggio Tui Na. Per poi potenziare ulteriomente le loro capacità atletiche di forza, resistenza e velocità, per prepararli a lunghi viaggi a piedi attraverso le montagne e affrontare leggendarie imprese eroiche, i monaci venivano trattati con tecniche di moxibustione su alcuni punti energetici particolari del corpo. Anticamente la necessità di energizzazione dell’organismo era dunque volta alla sopravvivenza dell’individuo, sia a scopo salutare che bellico e comunque avveniva mediante tecniche e rimedi naturali. Poi, nel passaggio dal combattimento per la vita, alla competizione per la supremazia, attraverso i secoli lo sport si è trasformato sempre più gradualmente in agonismo, un importante mezzo per stemperare la violenza, mediante un sano confronto fra persone che accettano le regole del giuoco. Purtroppo poi, siamo passati fatalmente all’agonismo estremo, al bisogno irrinunciabile di stabilire records assoluti e grazie alla nostre conoscenze scientifiche galoppanti, siamo arrivati al vero e proprio male del nostro secolo: il doping. Oggi la mancanza di etica spinge gli istruttori e e gli atleti a desiderare prestazioni sempre più elevate, che possono essere raggiunte rapidamente assumendo sostanze, che si rivelano in seguito dannose per l’organismo, anzichè servirsi di metodi naturali di allenamento e cura della persona come gli antichi saggi sapevano fare.

Gli sportivi e gli agonisti di alto livello dei giorni nostri sono paragonabili ai guerrieri di un tempo, pertanto le tecniche antiche cinesi di ripristino psicofisico ed energizzazione dell’organismo possono costituire oggi un prezioso ausilio per migliorare le persone come atleti e come uomini, per ricondurre lo sport verso una pratica sana ed equilibrata, che non compromette la salute del praticante.